Altri Filtri
Claudio imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia.

Claudio imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia.

Prezzo per Istituzioni / Institutional price

  • Pages and Illustrations: 320, 80 b/w ill, 1 colour ill.
  • Publication Year: 2019
Condividi su:

Dall'introduzione

La figura di Tiberio Claudio Druso, rimasto per anni nellombra rispetto ai numerosi studi su altri imperatori, è stata riscoperta
soltanto negli ultimi decenni. Si è dovuto prima fare i conti con alcune importanti testimonianze archeologiche, che
hanno reso evidente la portata delle sue scelte politiche e lincidenza delle sue riforme amministrative, spingendo anche a
una rilettura critica delle fonti della storiografia di matrice senatoria, a lui troppo spesso ostili.
Per comprendere fino in fondo il regno del discusso imperatore, occorre metterne in luce la personalità, loperato politico e
amministrativo, il legame con Augusto e con il celebre fratello Germanico, nonché il tragico rapporto con le mogli Messalina e
Agrippina, sullo sfondo della corte imperiale romana e delle controverse vicende della dinastia giulio-claudia.
Importante è il legame con la figura di Augusto, al quale chiaramente Claudio sempre guardò con il suo riformismo di stampo
formalmente tradizionalista, che emerge non solo dalle decisioni politiche, ma anche dalla comunicazione per immagini della produzione
artistica e della scultura di epoca claudia.
Per capire le forme della propaganda dinastica e le dinamiche della successione post-tiberiana, occorre soffermarsi sulle figure
di Germanico e di Agrippina Maggiore un matrimonio fondamentale, che determinerà personaggi di cerniera dinastica come
Caligola e Agrippina Minore e su Caligola stesso, la cui violenta fine, il 24 gennaio del 41 d.C., apre la strada al regno di Claudio.
Tra gli aspetti che caratterizzano la sua storia e la sua esperienza al potere, fondamentale è linquadramento della famiglia di
Claudio allinterno del progetto augusteo di costruzione della dinastia. Limportanza dellunione tra Antonia Minore e Druso
Maggiore fu soprattutto legata alla nascita di veri e propri personaggi di cerniera dinastica tra i due rami della famiglia giulio-claudia:
Germanico, Claudia Livia Giulia (Livilla) e Claudio stesso. Questultimo è un discendente di Augusto più che legittimo, ma
non è mai stato ufficialmente adottato e, quindi, formalmente non legittimato ad assumere il potere.
Lesistenza di Claudio, dalla nascita a Lugdunum (odierna Lione) il 1 agosto del 10 a.C. fino alla morte a Roma nel 54 d.C., è
segnata da un destino singolare, che lo pone di fronte ad avvenimenti eccezionali, fatti di sangue, intrighi di corte, scelte politiche
ardite. Leccezionalità della sua vicenda umana si legge sin dallinizio della sua vita: non sarà favorito da Augusto nella carriera
politico-militare, come invece Germanico, ma proprio per questo potrà assecondare i suoi interessi antiquari e dedicarsi agli studi.
Probabilmente una conoscenza profonda della Storia di Roma e del Mediterraneo (scrisse opere storiche sia su Roma augustea che
sulle popolazioni degli Etruschi e dei Fenici) si dimostrò uno strumento utile a fondare la sua capacità politico-amministrativa.
Primo imperatore a nascere fuori dal territorio italico, era un candidato improbabile al comando dellimpero. Augusto, che dubitava
delle sue attitudini politiche, gli avrebbe preferito di gran lunga il fratello Germanico, che tuttavia morì prematuramente in circostanze
sospette. Come successore, il popolo e lesercito avevano poi scelto il giovane Caligola, che di Germanico era il figlio e che
aveva ereditato la fama del padre. Ma lassassinio di Caligola, accoltellato nel suo stesso palazzo, metteva necessariamente Claudio al
centro della successiva crisi politica. Tiberio Claudio Cesare Augusto Germanico diventava così, allavanzata età di cinquantanni,
il primo imperatore acclamato, dopo una lunga trattativa politico-economica, da un corpo militare, i pretoriani.
La sua acclamazione rappresenta un momento di grande importanza per la storia dellImpero, poiché in contrasto con il dibattito,
debole, che in Senato si svolgeva contemporaneamente sul ripristino della res publica. Questa ferita nel rapporto con laristocrazia
senatoria non sarà mai sanata e diventerà anzi più profonda a causa della riorganizzazione amministrativa che Claudio porterà
avanti negli affari interni.[...]

CLAUDIO NELLA DINASTIA GIULIO-CLAUDIA
La famiglia
François Chausson
Nascere per caso: Claudio
a Lione, 10 a.C.
François Chausson
Lugdunum alla nascita di Claudio
Armand Desbat et Hugues Savay-Guerraz
Messalina
Francesca Cenerini
Agrippina Minore
Isabelle Cogitore
I primi anni
Isabelle Cogitore
Il ruolo dei pretoriani
nellascesa di Claudio
Patrizia Arena
Claudio e gli Etruschi
Marie-Laurence Haack
Le lettere claudiane
Clément Chillet
I ritratti di Claudio
Emmanuelle Rosso
Limmagine di Claudio e
della famiglia imperiale nei cammei
Maria Cecilia DErcole
Catalogo 1-43

LA POLITICA E IL GOVERNO DI CLAUDIO
La politca e il governo
di Claudio
Michel Christol
Claudio, censore nel 48
Béatrice Le Teuff
Valerio Asiatico
Isabelle Cogitore
Le iniziative religiose
dellimperatore Claudio
John Scheid
Claudio e il culto di Attis tra Celio e Palatino
Francesco Pacetti, Sergio Palladino,
Laura Asor Rosa, Laura Petacco
I falsi Ludi Saeculares di Claudio
Brbel Schnegg-Khler
Il Sebasteion di Aphrodisias
Roland R.R. Smith
Lurbanistica e i monumenti claudii a Roma
Eugenio La Rocca
Larco costruito in onore dellimperatore Claudio
nel Campo Marzio
Pierre Gros
LAqua Claudia
Pier Luigi Tucci
Ostia e il suo porto
Maria Letizia Caldelli
Catalogo 44-111
La Tabula claudiana (cat. 111)
François Bérard

LE PROVINCE
Limpero allascesa di Claudio e la politica
di conquista
Benot Rossignol
La Britannia nel primo secolo
Richard Hobbs
Gesoriacum / Bononia
Angélique Demon
Claudio e la provincia del Norico
Patrice Faure
La provincializzazione della Licia
Gaétan Thériault
La provincializzazione della Mauretania
sotto il regno di Claudio
Zheira Kasdi
Caesarea di Mauretania
Philippe Leveau
La Tracia
Dan Dana
Claudio e lEgitto
Silvia Bussi
La provincia della Gallia Narbonense
sotto il principato di Claudio
Michel Christol
Claudio e la Gallia Comata
Antony Hostein
Le Alpi sotto il regno di Claudio
Anne-Lise Pestel
Città, municipi e colonie sotto il principato
di Claudio: fondazioni e promozioni
Michel Christol
Baelo Claudia
Gwladys Bernard
La creazione della Colonia Claudia Ara
Agrippinensium
Werner Eck
La città di Claudiopolis
Anne-Valérie Pont
Colonia Claudia Savaria
Benot Rossignol
Claudia Apamea e il restauro delle città della Siria e
della Palestina dopo i terremoti
Jean-Charles Balty
Lesercito: le legioni e le truppe aausiliarie
sotto il regno di Claudio
Benot Rossignol
I confini militari dellImpero sotto Claudio
Michel Reddé
La monetazione di Claudio
Dorian Bocciarelli, Julie Dalaison
Catalogo 112-149

DIVO CLAUDIO
Cospirazione, assassinio, ascesa di Nerone
e onori postumi
François Chausson
Il consumo di funghi nella cucina dellantichità
Pascal Luccioni
Il tempio del Divo Claudio
Filippo Coarelli
Un contesto di età giulio-claudia da scavi inediti
allAntiquarium del Celio
Rita Cioncoloni, Rosanna Sorella
Catalogo 150-160
Claudio un anti imperatore
tra cinema, tv e fumetto
Gwladys Bernard

APPENDICE
Cronologia
Bibliografia

Sign up for our Newsletter

To stay up-to-date with our publications