Altri Filtri
Difficillima Imitatio. Immagine e lessico delle copie tra Grecia e Roma.

Difficillima Imitatio. Immagine e lessico delle copie tra Grecia e Roma.

  • Series: Studia Archaeologica, 183
  • Format: 17 x 24 cm
  • Binding: Hardcover
  • Pages and Illustrations: 224, 68 b/w ill
  • Publication Year: 2012
Condividi su:

Il libro propone una riflessione su alcuni aspetti del copiare nellarte antica. La ripetizione di oggetti, stili e motivi costituisce un fatto centrale nelle culture artistiche greca e romana, delle quali investe le produzioni e gli ambiti più disparati: collezionismo pubblico e privato, esperienza religiosa, comunicazione politica. Lanalisi affronta i meccanismi, il messaggio e le aspettative che le immagini ripetute presupponevano, allatto creativo così come nella fruizione. In particolare, le fonti letterarie greche e latine forniscono la materia per unindagine ad ampio raggio sulla presenza e limpatto delle repliche e delle loro tecnologie nel giudizio sullarte. Ne emergono la trama e la consistenza di un discorso sulle copie, trasversale ai generi letterari e alle sfere artigianali. Come veri oggetti della memoria, le repliche darte costituiscono documenti preziosi per la conoscenza del gusto, delle idee e delle possibilità tecniche entro quel vasto insieme di luoghi e culture che definiamo mondo greco-romano. Allo stesso tempo, confrontarsi con i modi della ripetizione nellantichità e con le categorie ermeneutiche moderne restituisce la vivacità del dibattito che, da oltre duecento anni, caratterizza lo studio delle copie in archeologia.
L'autrice Anna Anguissola - Archeologa, è stata normalista del Corso Ordinario e di Perfezionamento. Svolge ricerche in Italia e allestero e collabora con la Missione Archeologica Italiana a Hierapolis in Frigia (Turchia). È autrice di numerosi studi dedicati allarte e allarchitettura greca e romana.

PREMESSA; INTRODUZIONE: scomporre la memoria; CAP I: Larcheologia classica e il significato delle copie darte: 1.1. La definizione del problema; 1.2. Classificazione e critica delle copie; 1.3. Dalla Kopienkritik allIdealplastik; 1.4. Laura delloriginale; 1.5. Copie senza originali ; 1.6. Le copie in contesto; 1.7. Le copie tra emulazione e intertestoCAP II: Le parole dellimitazione artistica: 2.1. Un lessico per le copie; 2.2. Le repliche di dipinti; 2.3. I punti di partenza: originali e bozzetti; 2.4. Exemplar, exprimere e le copie in Plinio; 2.5. Dallimpressione al calco statuario; 2.6. Molteplicità e culto; 2.7. Lorganizzazione di una lingua specialeCAP III: forme dattenzione, forme dintenzione: 3.1. Memoria e immagini; 3.2. Le ragioni della tecnologia; 3.3. La forma come contenuto; 3.4. Opera nobilia e narrazione; 3.5. Falsi e genealogie fittizie; 3.6. Conservare il significato: le sostituzioni; 3.7. Materiali per un confronto: dediche multiple nella Grecia classicaCONCLUSIONE: RICOMPORRE LA MEMORIAAPPENDICE, Il lessico greco e latino per limitazione e le copie in artebibliografia generale, Copie e imitazione nellarte antica: principali riferimenti bibliografici 1980-2010INDICE DEGLI AUTORI E TESTI ANTICHI: Autori e testi greci; Autori e testi latini; Iscrizioni e papiri INDICE DEGLI artisti e delle opere darte:INDICE delle persone, delle cose e dei luoghi notevoli; abbreviazioni e referenze; ENGLISH SUMMARY.

From the same author or series

Sign up for our Newsletter

To stay up-to-date with our publications