Altri Filtri
L'Etruria meridionale e Roma. Insediamenti e territorio tra IV e III secolo a.C.

L'Etruria meridionale e Roma. Insediamenti e territorio tra IV e III secolo a.C.

Condividi su:

Con questo studio si è cercato di indagare il rapporto fra i centri dellEtruria meridionale ed i loro territori durante la prima età ellenistica (tra IV e III secolo a.C.), periodo che segna per lintera Italia centrale un momento di profonda trasformazione. I complessi e variegati processi di riorganizzazione territoriale e politico-sociale messi in atto in Etruria dalle grandi poleis meridionali, Vulci, Volsinii, Tarquinia e Caere, vengono progressivamente modificati dal condizionamento della vicina Roma e del suo crescente espansionismo militare. Le profonde trasformazioni e gli sconvolgimenti causati dalle Guerre Puniche, che proiettano Roma al livello di potenza mediterranea, modificano rapidamente in maniera sostanziale ed irreversibile lassetto territoriale dei centri etruschi sottomessi.
In particolare, lindagine si è soffermata sul rapporto degli insediamenti con i centri circostanti e con il paesaggio agricolo, sulla definizione a base prevalentemente archeologica dei comparti territoriali e dei confini tra i centri maggiori, sulle dinamiche della conquista romana e delle prime ambigue fasi della romanizzazione.
Il lavoro, impostato secondo un criterio prevalentemente storico-topografico, vuole essere in primo luogo, attraverso la raccolta e sistematizzazione di una bibliografia ampia ma estremamente dispersa, un contributo alla conoscenza dei fenomeni sociali e territoriali caratteristici di una fase della storia etrusca che attende ancora, nonostante diversi importantissimi studi, unanalisi complessiva.

Luca Pulcinelli si è laureato in Topografia Antica presso lUniversità di Roma La Sapienza, dove si è specializzato in Archeologia Classica e ha successivamente conseguito il dottorato di ricerca in Archeologia, con indirizzo Etruscologia. Ha lavorato a Roma e in Etruria. Attualmente collabora a progetti di ricerca e scavo in Etruria meridionale (Veio, Musarna, Rofalco) e a Lanuvio.

Premessa - Ringraziamenti - Introduzione (Metodologia e obiettivi della ricerca; Profilo di storia degli studi) - Il quadro geografico e geomorfologico - Dalla conquista di Veio alle guerre puniche - Gli insediamenti (La valle dellAlbegna; Sovana e la media valle del Fiora; Il territorio vulcente sud-orientale; Lalta valle del Paglia; Il Lago di Bolsena; Il territorio volsiniese centrale e settentrionale; la valle del Vezza e la zona cimina; Il territorio tarquiniese interno; La zona costiera tarquiniese; Il confine meridionale del territorio tarquiniese; La zona costiera settentrionale del territorio cerite; la zona costiera centrale e meridionale del territorio cerite; Il territorio cerite interno e i Monti della Tolfa) - Lorganizzazione del territorio (Il territorio vulcente; Il territorio volsiniese; Il territorio tarquiniese; Il territorio cerite) - Per una lettura storica (Lorganizzazione etrusca; Il problema dei confini; La romanizzazione) - Abbreviazioni bibliografiche - Indice dei toponimi.

From the same author or series

Sign up for our Newsletter

To stay up-to-date with our publications