Altri Filtri
Pietre di Venezia: spolia in se, spolia in re.

Pietre di Venezia: spolia in se, spolia in re.

Atti del Convegno organizzato dall'Università Ca' Foscari e dall'Università IUAV di Venezia.

Condividi su:

Le pietre di Venezia

Il rapporto di Venezia con l'antico prende forma in due ambiti, distinti ma strettamente connessi: da un lato le statue, i rilievi, le epigrafi, gli elementi architettonici di età classica, provenienti dai centri romani della terraferma o dalle coste del Mediterraneo orientale, reimpiegati nei monumenti e negli edifici pubblici e privati della città (spolia in se); dall'altro, i temi, i motivi, le forme, i miti ispirati dal repertorio classico riproposti in mosaici, rilievi, dipinti di età medievale e moderna (spolia in re).

I curatori:
Monica Centanni
Filologo classico di formazione, è studiosa di tragedia greca e di storia della tradizione classica nella cultura artistica e letteraria, dallantico al contemporaneo. È autore di diversi studi, saggi e monografie. Ha curato mostre ed eventi teatrali. Dirige La Rivista di Engramma. La tradizione classica nella memoria occidentale <www.engramma.it <http://www.engramma.it>>. Dirige il Centro studi classicA Iuav Architettura, civiltà e tradizione del classico".

Luigi Sperti
Insegna archeologia presso lUniversità Ca Foscari di Venezia. Si interessa di architettura e scultura romana, di problemi iconografici, di memoria dellantico nellarte rinascimentale e moderna. Fa parte del comitato scientifico di varie riviste e dirige la collana Collezioni e Musei Archeologici del Veneto.

Le pietre di Venezia - sommario

Monica Centanni, Luigi Sperti
Introduzione

I. spolia in se
Maddalena Bassani | Università degli Studi di Padova
Su alcuni materiali dal Museo Provinciale di Torcello

Diego Calaon | Università Ca Foscari di Venezia
Tecniche costruttive, materiali da costruzione e contesto sociale in Laguna tra VI e XI secolo:
leggere gli spolia nel contesto archeologico

Lorenzo Calvelli | Università Ca Foscari Venezia
Reimpieghi epigrafici datati da Venezia e dalla laguna di Venezia

Lorenzo Lazzarini | Università Iuav di Venezia
Il riempiego del marmo proconnesio a Venezia

Yuri Marano | IKY Greek State Scholarships Foundation
Reimpiego e industria romana delle costruzioni: un approccio multidisciplinare

Francesca Elisa Maritan
I laterizi iscritti di epoca romana rinvenuti nel crollo del campanile di San Marco.
Nuovi dati da vecchi scavi


Patrizio Pensabene | Università La Sapienza di Roma
Riempiego e organizzazione del cantiere - lectio magistralis

Luigi Sperti | Università Ca Foscari di Venezia
La testa del Todaro

II. spolia in re

Maria Bergamo | Università Iuav di Venezia
Tracce di Alessandro Magno a Venezia: archeologia, immagine, storie

Giulio Bodon | Università degli Studi di Padova
Committenza veneziana e interesse per l'antico: il caso di Villa dei Vescovi a Luvigliano

Giulia Bordignon | Università Iuav di Venezia
Un possibile modello archeologico per le tavolette di Giovanni Bellini alle Gallerie dell'Accademia: nota per una fuga dalliconologia

Irene Favaretto | Università degli Studi di Padova
Spolia virtuali: un intinerario (quasi) inedito nella Basilica di San Marco tra edifici e idoli pagani

Patricia Fortini Brown | Princeton University
Between observation and appropriation: Venetian encounters with a fragmentary classical past -

Myriam Pilutti Namer | Scuola Normale Superiore di Pisa
Coccodrilli archeofaghi. Giacomo Boni e l'antico a Venezia

Alberto Rizzi | Ateneo Veneto Venezia
Le pietre erratiche a Venezia: patere e formelle


From the same author or series

Sign up for our Newsletter

To stay up-to-date with our publications