Altri Filtri
Potaissa. L’arte romana in una città della Dacia.

Potaissa. L’arte romana in una città della Dacia.

Condividi su:

Larte romana in una città della Dacia. Potaissa.
Potaissa è stata - tra la fine del secolo II e la seconda metà del secolo successivo, allincirca - una delle più importanti città della Dacia. Fondata in una provincia di frontiera dellImpero romano arrivato allapogeo del suo potere, Potaissa è una città cosmopolita e ricca (vi si trovava anche il castro della legio V Macedonica, dal tempo dellimperatore Marco Aurelio e fino ad Aureliano). La ricerca sulle manifestazioni spirituali a Potaissa - prima di tutto su quelle artistiche e religiose - rappresenta, in fondo, una radiografia delle possibilità e delle aspirazioni della società provinciale. Il libro - il primo di questo tipo scritto sullarte di una città in Dacia - presenta tutti i campi artistici che sono stati illustrati a Potaissa, la scultura in pietra o in bronzo, ma anche i prodotti delle arti minori, tra cui alcuni sono creazioni locali, altri lavori di importazione. Questi si conservano in vari musei romeni, ma anche in altri paesi. La documentazione è stata estesa a lavori artistici di Potaissa noti nel secolo XIX, e di seguito scomparsi. Il lavoro approfondisce anche i problemi riguardanti gli artigiani, le influenze artistiche delle vicine province, i tratti dellarte provinciale nel contesto del recente dibattito sul concetto di romanizzazione.

Mihai Brbulescu
Nato ad Oradea (Romania) nel 1947. Membro corrispondente dellAccademia Romena (Bucarest). Professore allUniversità Babeº-Bolyai di Cluj-Napoca, Dipartimento di Storia Antica e Archeologia. Preside della Facoltà di Storia e Filosofia dellUniversità di Cluj-Napoca (1996-2000), presidente della Commissione Nazionale di Archeologia in Romania (2004-2008). Direttore dellAccademia di Romania in Roma (dal 2008). Ricerche archeologiche a Potaissa. Specialista in storia e archeologia della provincia Dacia.

Prefazione alledizione italiana
Prefazione (Lietta De Salvo)
Introduzione

I.La città e la gente.
Come nasce una città.
Una città grande in Dacia, piccola nellImpero romano.
Una città cosmopolita.
Una città ricca.
Larte in città e in casa.
Comprare unopera darte...
...risparmiare i soldi...
...oppure rubare unopera darte?

II.Categorie artistiche
A.La scultura in pietra
a). La scultura tridimensionale (tutto tondo)
Statue religiose.
Statue funerarie.
Statue decorative.
La scultura di piccole dimensioni.
b). Il rilievo.
Il rilievo votivo.
Il rilievo funerario.
Simboli e allusioni nel rilievo funerario.
Il ritratto.

B.La scultura in bronzo
a). Le statue di bronzo
b). Le statuette di bronzo

C.Lartigianato raffinato
a). Luniverso quotidiano
b). La decorazione del metallo

D.La glittica
E.La coroplastica
F.I colori di Potaissa
G.La decorazione
a)La decorazione sui rilievi funerari e sugli altari votivi
b)La decorazione architettonica


III.Artigiani e officine

IV.Larte romana a Potaissa

V.Il destino dei monumenti darte di Potaissa


Allegato. Schede tecniche

La provenienza delle illustrazioni
Abbreviazioni





From the same author or series

Sign up for our Newsletter

To stay up-to-date with our publications